SNICKERDOODLES: OVVERO I BISCOTTI ALLA CANNELLA!

SNICKERDOODLES: OVVERO I BISCOTTI ALLA CANNELLA!

Snickerdoodles: la dolcezza al sapore di cannella!

Gli Snickerdoodles sono dei biscotti americani di origine probabilmente tedesca, caratterizzati dal forte sapore di cannella (spezia che come vi ho già detto io amo particolarmente!), davvero semplicissimi da preparare! La ricetta è presa da uno dei libri di ricette più utilizzati e consumati nella mia cucina, American Bakery di Laurel Evans: mi piacciono particolarmente le sue ricette poiché hanno tre caratteristiche fondamentali: sono affidabili, facili e buonissime. Mi capita a volte di prendere ricette da questo o quel sito e c’è sempre qualcosa che non va: un passaggio in meno, un ingrediente mancante.. Un’americana in cucina, il blog appunto di Laurel Evans, è una garanzia: promette esattamente quello che poi ognuno riesce a realizzare nella propria cucina, dosi accurate, pesi corretti, belle foto! Non è la prima e non sarà l’ultima sua ricetta che troverete fra le mie pagine: a me piace consigliare solo cose sperimentate personalmente! Come questi Snickerdoodles, appunto: i biscottini che ho scelto per il menù di Halloween!

La ricetta degli Snickerdoodles

Ingredienti
350 gr di farina Manitoba
230 gr di burro morbido
350 gr di zucchero semolato
2 uova
2 cucchiaini di cremor tartaro
1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
½ cucchiaino di sale
½ cucchiaino di noce moscata
2 cucchiai di cannella

Preriscaldate il forno a 200° statico.
In una ciotola setacciate tutti gli ingredienti secchi tranne la cannella.
In un’altra ciotola lavorate il burro e 300 gr zucchero, fino ad ottenere una bella crema spumosa, unite poi le uova, una alla volta poi versate il composto nella ciotola con la farina e mescolate per bene.
In un piattino mescolate la cannella con 50 gr di zucchero poi formate delle palline con questo impasto e passatele nello zucchero aromatizzato.
Sistemate le palline sulla placca del forno ricoperta di carta forno, appiattitele leggermente , ben distanti le une dalle altre e infornate per circa 10 minuti, finchè non saranno ben dorate.
Come tutti i biscotti, è meglio conservarli in una scatola di latta.

Cos’è il cremor tartaro

Il cremor tartaro è un agente lievitante naturale utilizzato sia in pasticceria che in panificazione. Ha la caratteristica di essere inodore e insapore e viene solitamente attivato dal bicarbonato di sodio: insieme, infatti, sviluppano anidride carbonica che crea delle bolle che si gonfiano in cottura e quindi gonfiano anche l’impasto. Utilizzato quindi nei dolci li rende molto soffici, mentre nelle meringhe serve a stabilizzare gli albumi. Era sicuramente molto usato in Italia diversi anni fa, appunto come agente lievitante, prima del boom del lievito chimico, oggi lo si ritrova comunemente in molte ricette americane, come questa degli Snickerdoodles!

Alessandra

logo La sodi Cake Design
  • Twitter
  • Facebook
  • Pinteresthttps://www.pinterest.com/alessandrasodi/
  • Google+https://plus.google.com/110739317005820379854/posts

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

 

Iscriviti alla newsletter, per ricevere aggiornamenti su corsi, eventi, novità e ricette, tutto da gustare e condividere!

You have Successfully Subscribed!

About Author

La Sodi Cake Design

La Sodi Cake Design


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

LA MIA GALLERIA Flickr
SEGUIMI SU ISTAGRAM!

    Pin It on Pinterest